Patrizia Guarnieri

Intellettuali in fuga dall'Italia fascista.

Migranti, esuli e rifugiati per motivi politici e razziali

©2019 Author(s) Published by Firenze University Press
e-ISBN: 978-88-6453-872-3 | DOI: 10.36253/978-88-6453-872-3

Intellettuali in fuga dall'Italia fascista

Enzo Bonaventura (1891-1948)

Altre intestazioni: Enzo Joseph Bonaventura

Pisa 24 dicembre 1891 - Gerusalemme 13 aprile 1948

Vite in movimento

Familiari emigrati

  • Matilde Passigli Bonaventura  (Palma di Maiorca 1895 - Gerusalemme 1984), moglie: a Firenze dal 1921, emigrò nel settembre 1939 a Gerusalemme con i figli per raggiungere il marito; non rientrò in Italia.
  • David Bonaventura poi Ashery (Firenze 1925 - Gerusalemme 2000), figlio: emigrato nel 1939 con la madre e i fratelli a Gerusalemme (allora Palestina), divenne professore universitario di storia greca e romana; non rientrò in Italia.
  • Emanuel Bonaventura poi Ashery (Firenze 1928), figlio: emigrato nel 1939 con la madre e i fratelli a Gerusalemme (allora Palestina), si sarebbe dedicato allo shipping business, vivendo dagli anni Cinquanta per lo più in Italia e poi a Parigi. 
  • Daniel Bonaventura poi Ashery (Firenze 1936 - Tel Aviv 2018), figlio: emigrato nel 1939 con la madre e i fratelli a Gerusalemme (allora Palestina), divenne professore di fisica nucleare sperimentale alla Tel Aviv University; non rientrò in Italia. 

Enti di soccorso

  • American Friends of the Hebrew University, New York
  • American Psychological Association, Committee on Displaced Scholars, New York - Cambridge (MA)
  • Committee in Aid of Displaced Foreign Scholars, New York
  • Society for the Protection of Science and Learning, London

Referenze

Referenze dichiarate da Bonaventura nel questionario della SPSL: 

  • Edouard Claparède, Ginevra; 
  • David Katz, Stoccolma; 
  • Henri Wallon, Parigi; 
  • Giovanni Calò, Firenze; 
  • Agostino Gemelli, Milano; 
  • Cyril Burt, Londra. 

Referenze effettive: 
  • David Katz, psicologo tedesco a Stoccolma; 
  • Cecil Roth, storico dell’ebraismo, Londra; 
  • Federigo Enriques, matematico, sionista; 
  • Tullio Levi Civita, matematico, sionista.

Relazioni d'aiuto

  • Chaim Weizmann, Londra, presidente della World Zionist Organization; nel novembre 1938 appoggiò la domanda di Bonaventura alla Hebrew University di Gerusalemme.

Mobilità

1891Pisa

Nascita e formazione

  • Studente
1905Firenze

Studi e incarico universitario

  • Liceo a Firenze; studente all'Istituto di studi superiori, poi Università di Firenze; assistente, libero docente e direttore incaricato del Gabinetto di psicologia sperimentale, Università di Firenze.
  • Studente,Incarico a tempo determinato
  • Docente universitario non di ruolo
1939Gerusalemme

Emigrazione in Palestina

  • Gerusalemme, Hebrew University, dal marzo 1939 docente a tempo determinato per 4 anni; poi professore e direttore dell'Istituto di Psicologia; dall’ottobre 1947 al marzo 1948 circa anno sabbatico in Italia.
  • Incarico a tempo determinato,Incarico a tempo indeterminato
  • Docente universitario non di ruolo,Docente universitario di ruolo
1948Gerusalemme