Patrizia Guarnieri

Intellettuali in fuga dall'Italia fascista.

Migranti, esuli e rifugiati per motivi politici e razziali

©2019 Author(s) Published by Firenze University Press
e-ISBN: 978-88-6453-872-3 | DOI: 10.36253/978-88-6453-872-3

Intellettuali in fuga dall'Italia fascista

Emma Coen Pirani (1910-1999)

Pisa 28 marzo 1910 - Milano 30 marzo 1999

Vite in movimento

Familiari emigrati

Mario Coen Pirani  (Pisa 4 giugno 1915 - San Paolo, Brasile, giugno 2005), cugino: laureato in giurisprudenza, sposato con Anna Maria Faldini, nel marzo 1939 emigrò a San Paolo in Brasile; qui fece l’industriale e il commerciante nel tessile. Non rientrò in Italia e non rientrarono dal Brasile neppure i suoi figli.
Roberto Coen Pirani (Pisa 7 luglio 1907 - Milano 25 ottobre 1993), cugino: chimico, nell’ottobre 1939 emigrò negli USA con la moglie Leonora Finzi Coen Pirani e tre figli; rientrarono in Italia nel 1946.
Corrado Levi poi Conrad Levi Pirani (Pisa 29 luglio 1914 - Pittsfield, USA, 28 maggio 2005), cugino: laureato in Medicina, emigrò negli USA nel luglio 1939. Divenne patologo e docente universitario a Chicago; lui e sua moglie Luciana ebbero tre figli: Barbara, Sylvia, Robert. Non rientrarono in Italia.

Enti di soccorso

Emergency Committee in Aid of Displaced Foreign Scholars

Relazioni d'aiuto

- Vittorio Zanzi (1896-1985), commissario prefettizio del Comune di Cotignola: dopo l'8 settembre 1943 procurò documenti falsi ad Emma ed ai genitori.
- Paolo Contini (1913-1975), giurista di Ferrara emigrato a New York: nel 1939 la segnalò all'Emergency Committee di New York.
- Primo Trevisan (Venezia 1 gennaio 1911 - aprile 1944), partigiano: offrì rifugio alla famiglia Coen nella propria casa al Lido di Venezia (testimonianza di Laura Trevisan, 21 febbraio 2020).

Mobilità

1910Pisa

Nascita e formazione

  • Studente
?Bologna

Formazione universitaria e impiego

  • Università di Bologna; dal 1933 al 1939 bibliotecaria aggiunta presso la Biblioteca universitaria di Bologna.
  • Studente,Incarico a tempo indeterminato
  • Impiegata
1943Emilia, Veneto

Rifugio durante l'occupazione

  • Disoccupata
1945Bologna

Reintegrata come bibliotecaria

  • Biblioteca universitaria di Bologna
  • Incarico a tempo indeterminato
  • Funzionaria
1999Milano